Videogame: successo Wii minaccia anche sale giochi

giovedì 7 febbraio 2008 10:59
 

TOKYO (Reuters) - La consolle per videogiochi Wii di Nintendo, la più venduta del settore, potrebbe mettere in difficoltà non solo i principali concorrenti come Sony, ma anche gli operatori di "arcade", le sale di videogiochi.

In una revisione al ribasso delle proprie previsioni di guadagno, la società giapponese Namco Bandai Holdings ha annunciato che chiuderà tra 50 e 60 delle sue sale, vale a dire un quinto del totale, e le sue azioni sono precipitate oggi per il secondo giorno consecutivo.

"Un sacco di tipi di giochi che la gente giocava in sala ora si può giocare a casa", ha detto il portavoce della società Yuji Machida.

La Wii, popolare in tutto il mondo, dispone di un innovativo controller di gioco sensibile al movimento che può essere usato come una mazza o una spada. L'introduzione della "Wii Fit", una superficie sensibile al tasto che può essere usata per simulare una tavola da surf o da sci, ha ulteriormente spinto in alto le vendite della consolle.

Nel 2007 molti ragazzini hanno avuto la loro Wii, soprattutto per le feste di fine anno, e sembra che molti risparmino per comprare altro hardware o programmi per la consolle, ha detto Machida.

Namco Bandai è il secondo operatore di arcade ad annunciare una cospicua revisione delle proprie previsioni. Sega Sammy Holdings prevede di chiudere 100 sale-giochi.

Namco Bandai, nota soprattutto per il suo animaletto virtuale Tamagotchi, ha tagliato del 38% le proprie previsioni di guadagno, rispetto alla prima stima di 16 miliardi e mezzo di yen.

 
<p>La consolle Wii di Nintendo. REUTERS/Yuriko Nakao</p>