Intel lancia Centrino 2, pronto per Wi-fi e WiMax

martedì 15 luglio 2008 11:32
 

TAIPEI (Reuters) - Intel, il principale produttore mondiale di chip, ha lanciato oggi la nuova generazione del chip wireless Centrino, che nelle speranze dell'azienda genererà un nuovo flusso di entrate mentre cresce la tendenza ad affidarsi a tecnologie senza fili.

Il lancio del Centrino 2, che in precedenza era stato ribattezzato in codice Montevina, arriva dopo un ritardo di diversi mesi ed è un evento decisamente meno importante della presentazione del primo Centrino, nel 2003.

Il set di semiconduttori di prossima generazione combina la capacità Wi-fi - utilizzabile in un raggio di 100 metri dal trasmettitore del segnale - alla nuovissima tecnologia WiMax, che consente invece la trasmissione di dati ad alta velocità su distanze molto più grandi e che può coprire intere città.

L'analista di IDC Bryan Ma dice che il nuovo chip rappresenta uno sviluppo più sostanzioso per il settore, rispetto a quello del primo Centrino.

"La mia domanda fondamentale è se (il Centrino 2) è rivoluzionario o evolutivo. Sospetto che sia soprattutto quest'ultimo caso", dice Ma, "anche se fosse solo evolutivo, comunque, è ancora un buon carburante per aiutare il settore ad andare avanti".

I chip Centrino sono destinati in modo particolare ai notebook.

"I computer notebook saranno il principale traino del settore in futuro, e le vendite di notebook già superano quelle dei desktop in molti paesi", ha detto Stanley Huang, direttore delle vendite e dei servizi di prodotti tecnicamente avanzate per Intel Asia Pacific, nel corso dell'evento di lancio a Taipei.

"Dato che il chip ha nuove potenzialità, speriamo che cambi il modo in cui la gente pensa al utilizzo dei computer mobili".

Il Centrino 2 rientra in una più ampia strategia di Intel per sviluppare una vasta serie di prodotti wireless da impiegare in apparecchi che non siano strettamente dei personal computer, come per esempio i telefoni cellulari, visto che la velocità di trasmissione dei dati migliora con le tecnologie mobili.

Tecnologie di questo tipo consento un ventaglio più ampio di applicazioni, come la trasmissione in streaming di video e la possibilità di scaricare filmati, che sarebbe impossibile usando le vecchie tecniche.

 
<p>Una modella in posa con un portatile che impiega il nuovo chip Intel Centrino 2 durante il lancio a Taipei oggi. REUTERS/Nicky Loh (TAIWAN)</p>