Usa, confermata condanna Microsoft per violazione brevetti

sabato 21 giugno 2008 15:37
 

SEATTLE (Reuters) - Un tribunale federale ha confermato la condanna contro Microsoft, che dovrà pagare 368 milioni di dollari ad Alcatel-Lucent per la violazione di alcuni brevetti.

Nella sentenza, emessa giovedì scorso ma resa nota solo ieri sera, il giudice distrettuale Marilyn Huff ha disposto che Microsoft paghi ad Alcatel-Lucent un totale di 512 milioni, cifra che comprende gli interessi.

Dopo che ad aprile scorso il primo grado aveva dato ragione ad Alcatel, Microsoft aveva presentato appello. Nel 2007, la società informatica di Bill Gates era riuscita a far archiviare la richiesta di risarcimento per un miliardo e mezzo di dollari su alcuni brevetti relativi a tecnologie audio sempre di Alcatel.

Un portavoce di Microsoft ha detto che la società punta a presentare comunque ricorso.