EBay modifica prezzi per i venditori

mercoledì 30 gennaio 2008 09:46
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - Il leader delle aste online eBay ha presentato ieri una serie di modifiche nei prezzi e standard più rigidi per le vendite, allo scopo di premiare i venditori migliori, migliorare il servizio ai clienti e di ridare fiato alla crescita

In un discorso ai principali operatori e protagonisti del mercato di eBay a Washington, l'amministratore delegato in pectore, John Donahoe, ha illustrato un piano per premiare i migliori venditori con incentivi di vendita e posizioni di rilievo nelle schermate dove compaiono i risultati delle ricerche di oggetti all'asta.

I cambiamenti principali riguardano la riduzione dei costi per l'inserimento di item nelle aste o per gli "store" gestiti in modo indipendente su eBay. Verranno invece aumentate alcune "tasse" che i venditori pagano una volta che la transazione di vendita è andata in porto. EBay punta anche ad elevare gli standard minimi per scoraggiare pratiche abusive di vendita.

"I venditori che descrivono i prodotti con accuratezza, consegnano in tempo e a un prezzo giusto avranno prezzi preferenziali e sconti su eBay", ha detto Donahoe nel testo scritto del suo discorso.

"Vogliamo seriamente rendere eBay più semplice e più sicuro per gli acquisti".

La nuova politica dei prezzi diventerà effettiva il 20 febbraio negli Usa. Nelle settimane prossime iniziative analoghe verranno adottate in Germania e Gran Bretagna, secondo e terzo mercato per eBay, per essere poi adottate su scala mondiale.

Negli Usa, eBay ha in programma di ridurre la "insertion fee" - il costo della presentazione di nuovi item - del 25% nella maggior parte delle aste e del 50% in gran parte dei prodotti venduti negli "store".

 
<p>Meg Whitman, presidente di eBay ad un evento della societ&agrave; a Boston, il 14 giugno 2007. REUTERS/Katie McMahon</p>