Google, nuova mappa animata mostra effetti clima da qui al 2100

lunedì 19 maggio 2008 18:51
 

LONDRA (Reuters) - Se siete curiosi di sapere quale potrebbe essere l'impatto del cambiamento climatico sul nostro pianeta da qui a 100 anni, potete ora vederlo direttamente sul vostro pc, grazie a una nuova mappa animata della Terra creata attraverso immagini dallo spazio.

Il progetto Climate Change On Your World è il risultato della collaborazione tra il motore di ricerca Google e il Met Office e il ministero dell'Ambiente britannici.

Basato sulle mappe di Google Earth -- elaborate grazie a immagini satellitari Nasa -- il servizio offre sequenze che rappresentano, in serie temporale e fino al 2100, il potenziale futuro ambientale del pianeta, con la possibilità di zoomare su tutte le regioni della Terra e persino su singole città.

"Il progetto mette in contatto la gente con la realtà del cambiamento climatico, attraverso stime sia del cambiamento delle temperature medie nei luoghi in cui vivono, sia dell'impatto che questo avrà sulla vita delle persone di tutto il mondo", ha detto il ministro dell'Ambiente britannico Hilary Benn.

"Aiutando le persone a capire cosa il cambiamento climatico significhi per loro e per il mondo, possiamo mobilitarle ad agire subito per evitarne le peggiori conseguenze".

I leader delle maggiori potenze economiche mondiali hanno stabilito lo scorso anno, in via sperimentale, che le emissioni di anidride carbonica dovrebbero essere dimezzate entro il 2050 dai livelli del 1990, anche se ci si trova attualmente in una situazione di impasse tra nazioni ricche e paesi poveri, che non riescono ad accordarsi su chi dovrebbe fare il primo passo.

Le mappe di Google mostrano il riscaldamento terrestre con l'avanzare degli anni. Alcuni dei maggiori aumenti si registrano ai due poli, dove la colorazione rossa indica innalzamenti a due cifre della temperatura media.

Oltre a dati specifici sull'impatto del cambiamento climatico su ogni area del pianeta, sono anche disponibili informazioni su ciò che si può fare e ciò che già si fa per prevenirne gli effetti negativi.

Secondo gli scienziati, le temperature medie globali aumenteranno, nei prossimi 100 anni, da 1,8 a 4 gradi Celsius, a causa delle emissioni derivanti dalla combustione di carburanti per i trasporti e per la produzione di energia. Le conseguenze potrebbero essere inondazioni e carestie che minacceranno la vita di milioni di persone. La media globale comprende tuttavia ampie variazioni a livello regionale e locale.

La nuova mappa animata è consultabile all'indirizzo here#tClimate%20Change%20In%20Our%20World.

 
<p>Un uomo parla al telefono davanti ad una mappa Google. REUTERS/Mike Blake</p>