Giappone, libri high-tech "sostenibili" sostituiranno la carta

giovedì 17 aprile 2008 14:33
 

TOKYO (Reuters) - Potete piegarlo, scriverci sopra, leggerlo, ma non provate a ripiegarlo in un aeroplanino! La "carta elettronica" è la risposta giapponese all'innalzamento dei costi dei materiali di produzione dei libri tradizionali, l'esaurimento delle risorse naturali e il boom della domanda di materiale stampato che arriva da mercati emergenti come Cina e India.

Durante un convegno a Tokyo dedicato all'high-tech, alcuni marchi giapponesi hanno presentato in questi giorni le ultime versioni di ciò che ancora viene considerato un prodotto di nicchia, il lettore e-book, che va dal robusto supporto elettronico a display sottili quanto un foglio di plastica.

E-Ink, casa di fabbricazione del lettore e-book Sony Reader, ha detto che in futuro i costi di carta e carburante diventeranno talmente alti che i consumatori opteranno alla fine per questo tipo di tecnologia "sostenibile".

"Paesi del Bric come India e Cina, le cui economie si stanno espandendo, consumano talmente tanta carta che il costo di un foglio A4 è aumentato del 20-30%", ha detto Ryosuke Kuwada, vice presidente di E-Ink della regione Asia e Pacifico, riferendosi con la sigla al gruppo Brasile, Russia, India e Cina.

Aziende come Fujitsu e Sony utilizzano display elettroforetici, meglio noti come Epd (Electronic Paper Display), per un ampio numero di prodotti, dagli orologi da polso, ai telefoni cellulari, ai lettori e-book.

Fujitsu ha recentemente creato un foglio elettronico flessibile che trasmette immagini a colori, un passo avanti verso l'avvento dell'e-magazine, rivista o quotidiano totalmente high-tech.

 
<p>Il lettore e-book Sony Reader presentato nel gennaio 2006 alla Consumer Electronics Show (Ces) di Las Vegas. REUTERS/Rick Wilking</p>