Ue: ok aiuti stato per impianto schermi Lcd Campania

mercoledì 16 aprile 2008 13:38
 

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione Europea ha dato il via libera oggi al finanziamento da 180 milioni di euro concesso dall'Italia per la realizzazione di un impianto di produzione di schermi piatti in Campania, il primo nell'Unione europea.

Lo stabilimento, ha detto la Commissione, sarà il primo nel vecchio continente a produrre schermi piatti a cristalli liquidi con la tecnologia Tft-Lcd, al momento realizzati principalmente in Asia e utilizzati per gli schermi di televisori e monitor per pc.

Il finanziamento è destinato a Digital Display Devices (DDD).

"Si tratta del primo impianto in Europa destinato alla produzione di pannelli Tft-Lcd e delle lastre di vetro necessarie alla loro fabbricazione", dice una nota della Commissione. "Gli impianti attualmente esistenti in Europa si limitano ad assemblare in moduli Tft-Lcd i pannelli Lcd importati da Giappone, Corea, Cina e Taiwan".

Un commento positivo arriva anche dalla Commissione antitrust dell'Ue.

"Si tratta di un buon esempio di aiuti di stato. La commissione incoraggia gli stati membri a indirizzare i sussidi laddove possano migliorare la competitività europea", ha detto Johnatan Todd, portavoce della commmissaria europea alla concorrenza Neelie Kroes, durante il briefing quotidiano a Bruxelles.

Kroes ha dichiarato inoltre in un comunicato che la costruzione dell'impianto "contribuirà anche allo sviluppo e alla creazione di posti di lavoro in una regione svantaggiata."

L'esecutivo Ue ha precisato che la produzione non supererà livelli che potrebbero alterare la concorrenza.

 
<p>Foro d'archivio di schermi Lcd in un negozio. REUTERS/Lee Jae-Won</p>