CORRETTO - Telefonia, Ue potrebbe abolire tariffe terminazione

venerdì 18 aprile 2008 12:14
 

Corregge "roaming internazionale" con "tariffe di terminazione" nel titolo e nel primo paragrafo.

Segue versione corretta

BRUXELLES (Reuters) - Le tariffe di terminazione che gli operatori telecomunicazioni si impongono l'un l'altro potrebbero essere abolite da disposizioni della Commissione Europea il prossimo settembre, secondo quanto detto oggi da un alto funzionario dell'Unione Europea.

Il Commissario Ue per le Telecomunicazioni Viviane Reding è stata incaricata di avviare il prossimo giugno il dibattito che potrebbe portare al taglio del "termination rate" -- il costo che un operatore nazionale fa pagare a un altro se un suo cliente utilizza la propria rete -- tra i 27 paesi membri dell'Unione Europea.

Le tariffe tra gli operatori mobili sono attualmente molto più alte rispetto quelle pagate per la telefonia fissa -- dai 2 ai 20 centesimi al minuto per le prime rispetto a 0,6 centesimi per le seconde -- e l'Ue vorrebbe porre fine a ciò che considera un sussidio incrociato tra le compagnie.