Wireless: WiMax perderà la sfida del 4G, dice fondatore eAccess

mercoledì 21 maggio 2008 17:03
 

TOKYO (Reuters) - Sachio Semmoto, fondatore della giapponese eAccess, attiva nell'Internet broadband e nel wireless, ha detto oggi che la nuova tecnologia wireless ad alta velocità WiMax non sarà lo standard di riferimento nella telefonia mobile di quarta generazione.

Semmoto, da 35 anni nel settore delle telecomunicazioni, ha detto durante il Summit Reuters Global Technology, Media and Telecoms a Tokyo che sarà la tecnologia rivale conosciuta come Long Term Evolution (Lte) a vincere la sfida per i network wireless di quarta generazione, grazie all'appoggio dei grandi operatori di telefonia mobile dei paesi industrializzati.

Il presidente di eAccess ha detto che anche la tecnologia Cdma (code division multiple access) getterà presto la spugna.

"Sfortunatamente per WiMax e Cdma, essi diventeranno minoranza", ha affermato l'imprenditore. "Nell'industria delle telecomunicazioni, se diventi minoranza, è la fine".

Anche se WiMax conta tra i suoi sostenitori il gigante Intel, Lte ha ottenuto l'appoggio di Vodafone, Verizon Wireless, China Mobile e della giapponese NTT DoCoMo.

I network di telecomunicazione di quarta generazione promettono ogni tipo di servizio, dal video-sharing sui cellulari alla possibilità di scaricare musica più velocemente.

Secondo Semmoto, anche l'iPhone di Apple è stato un "totale fallimento" nel mercato statunitense, considerando il successo delle vendite di dispositivi di altre compagnie di telefonia come Nokia.

Pur riconoscendo la qualità delle funzioni dell'iPhone, Semmoto ha criticato la scelta del network fatta da Apple per il suo dispositivo: solo AT&T supporta l'iPhone negli Stati Uniti.