Polizia New York invita cittadini a inviare video di reati

venerdì 1 agosto 2008 14:37
 

NEW YORK (Reuters) - I newyorchesi potranno presto contribuire a sventare la microcriminalità cittadina inviando direttamente al Dipartimento di polizia di New York (Nypd) video e immagini riprese col proprio cellulare che testimoniano l'esecuzione di reati, in un'iniziativa che ha avuto oggi il plauso della associazioni per i diritti civili.

"Stiamo mettendo a punto la tecnologia che ci consentirà di farlo", ha detto il commissario di polizia Ray Kelly, aggiungendo che il servizio sarà presto disponibile. "Tutti hanno un telefonino dotato di telecamera. E' molto utile che la gente possa registrare fatti che possono aiutarci nelle indagini", ha aggiunto.

Presto i cittadini-investigatori potranno trasmettere prove di attività criminali direttamente alla polizia e al 911, tra cui testimonianze di condotta inadeguata da parte delle forze dell'ordine, come è accaduto di recente quando venne mostrato il video di un agente che buttava a terra un ciclista a Times Square.

Il video è stato visto circa un milione di volte su YouTube e ha generato un acceso dibattito online sulla brutalità della polizia e gli abusi di potere.

Donna Lieberman, direttore esecutivo della Civil Liberties Union di New York, ha detto: "Mentre penso sia giusto che il Dipartimento di polizia inviti i cittadini a inviare video sulle azioni scorrette sia dalla polizia che dalla gente comune, il Nypd ha ancora molta strada da fare per assicurare che gli agenti ripresi dai video che non si comportano adeguatamente vengano ritenuti responsabili".

 
<p>Un poliziotto arresta due persone a New York. REUTERS/Keith Bedford (UNITED STATES)</p>