11 aprile 2008 / 09:14 / 9 anni fa

Giappone, arrivano pillole anti-fatica per fan videogiochi

<p>Il produttore di videogame Ryutaro Ichimura cerca di battere il dragone del gioco "Kenshin Dragon Quest" con una spada wireless.Eriko Sugita ES/RCS</p>

TOKYO (Reuters) - I videogame-dipendenti che hanno gli occhi in fiamme e il cervello affaticato possono rianimarsi grazie a "Game Suppli", un nuovo prodotto integrativo creato in Giappone e rivolto specificamente alle migliaia di giocatori fanatici del paese asiatico.

"Ci siamo dedicati allo sviluppo di un integratore per coloro che amano i giochi", si legge in una inserzione che reclamizza le pillole su www.cybergadget.co.jp, un sito web che vende un'ampia gamma di accessori per i fan dei videogiochi.

Il produttore Kyowa-Yakuhin offre due diversi tipi di integrativi sotto l'etichetta "Game Suppli": tavolette ai mirtilli, considerate un ricostituente per gli occhi, e capsule trasparenti che contengono acido docosahexenoico, DHA, un acido grasso che dovrebbe migliorare la concentrazione.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below