Tlc, Agcom e Antitrust vagliano tariffe Tim e Vodafone

giovedì 28 agosto 2008 19:20
 

ROMA (Reuters) - L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e l'Antitrust hanno avviato dei controlli su Tim e Vodafone in seguito alla presentazione di una serie di esposti da parte di associazioni dei consumatori riguardanti le rimodulazioni tariffarie delle due società.

Lo riferiscono una fonte della stessa Agcom, una portavoce dell'Antitrust e le associazioni Altroconsumo e Aduc.

Oggetto degli esposti sono le variazioni dei piani tariffari e le modalità di informazione degli utenti, elementi che, secondo le associazioni, "ravvisano estremi di pratiche commerciali ingannevoli e omissive".

L'Antitrust conferma di aver accolto l'esposto delle associazioni.

"Abbiamo valutato possibilità che ci sia una violazione della normativa sulle pratiche commerciali scorrette (da parte di Tim e Vodafone) e vogliamo indagare sulla questione", afferma una portavoce del Garante della concorrenza e del mercato.

Le pratiche commerciali messe in atto da Tim e Vodafone, spiega la portavoce, "potrebbero considerarsi ingannevoli ed omissive per non avere fornito informazioni esatte e complete sulla natura e le condizioni delle variazioni del piano tariffario".

Altroconsumo ha reso noto di aver presentato il 21 agosto scorso un esposto all'Agcom e all'Antitrust e di aver ricevuto una comunicazione scritta da quest'ultimo sull'avvio di un procedimento nei confronti dei due operatori telefonici.

Anche Aduc afferma di aver ricevuto comunicazione dall'Antitrust, e specifica che il Garante "ha ritenuto che sussistano i presupposti perché deliberi la sospensione provvisoria della pratica descritta: comunicazione tramite sms delle variazioni contrattuali".

TRASPARENZA   Continua...

 
<p>Cellulari in una presentazione alla stampa. Foto d'archivio. REUTERS PICTURE</p>