Microsoft lancerà offerta ostile su Yahoo - analisti Wall Street

domenica 27 aprile 2008 17:02
 

SAN FRANCISCO/SEATTLE (Reuters) - Gran parte degli analisti di Wall Street prevedono che Microsoft lancerà a breve un'offerta ostile su Yahoo al prezzo di 31 dollari per azione, secondo un sondaggio Reuters.

Diversamente, quando Microsoft aveva annunciato la sua offerta a febbraio, l'idea generale era che Yahoo avrebbe accettato un'acquisizione amichevole se Microsoft avesse ritoccato al rialzo la sua offerta.

A metà marzo, gli analisti interpellati da Reuters avevano previsto che Microsoft avrebbe comprato Yahoo senza alzare il prezzo.

La settimana scorsa Microsoft ha rilanciato l'ipotesi di un'offerta ostile o di ritirare l'offerta se Yahoo non avesse dato una risposta prima del weekend.

Ora che l'ultimatum è scaduto senza comunicazioni, il gigante del software si accinge a mettere a punto la sua operazione per la prossima settimana.

"Scommetto che (il Ceo di Microsoft Steve) Ballmer sta bluffando con i suoi commenti e che lancerà un'offerta ostile", ha detto l'analista di Jefferies & Co Youssef Squali, convinto che il gigante informatico non si sposterà dalla sua offerta di 31 dollari per azione in contanti e titoli, pari a 44,6 miliardi di dollari.

Diciannove agenzie di brokeraggio convididono la stessa idea. Solo tre prevedono che le due società si metteranno a negoziare per raggiungere un accordo su un prezzo di poco più alto dell'offerta iniziale.

Altre tre società di Wall Street immaginano che Microsoft lasci la partita pur di non alzare l'offerta.

Il sondaggio include le risposte di 32 analisti e 25 società di brokeraggio.

 
<p>Un presentazione del fondatore di Microsoft Bill Gates in una foto d'archivio. REUTERS PICTURE</p>