EBay chiede a Ue inchiesta antitrust

mercoledì 17 settembre 2008 20:23
 

BRUXELLES (Reuters) - La società di vendite all'asta online eBay ha chiesto al responsabile dell'autorità antitrust dell'Unione Europea di indagare su una serie di accordi di distribuzione all'interno del blocco, definendoli una barriera illegale alla concorrenza.

"Abbiamo chiesto a (il commissario Ue alla Concorrenza Neelie) Kroes di svolgere indagini tra i distributori di articoli sportivi in Spagna, cartelle scolastiche in Germania e passeggini in Gran Bretagna", ha detto a Reuters il vicepresidente di eBay Tod Cohen.

"Pensiamo ci siano una serie di accordi di distribuzione contrari alla concorrenza ed abusivi che impediscono ai venditori nell'Unione Europea di offrire merci online. Stanno manipolando e controllando il mercato al di fuori delle leggi di mercato Ue. Ci sono molti distributori che dicono a negozianti e venditori che loro non possono vendere le loro merci su eBay o atre piattaforme di commercio online", ha aggiunto Cohen in un'intervista a Bruxelles dopo un incontro con Kroes, la commissaria Ue per gli Affari dei consumatori Meglena Kuneva ed il commissario per gli Interni Charlie McCreevy.

Un portavoce della Kroes ha detto che se eBay fornirà informazioni dettagliate a Bruxelles la Commissione potrebbe procedere, se verrà provato che esistono pratiche anticoncorrenza.