Georgia accusa hacker russi di aver bloccato siti governativi

lunedì 11 agosto 2008 18:02
 

PARIGI (Reuters) - La Georgia ha accusato oggi la Russia di aver utilizzato degli hacker per mettere in atto una "guerra informatica" contro i siti del governo georgiano mentre sta contemporaneamente combattendo sul piano militare.

"Una guerra informatica lanciata dalla Russia sta bloccando seriamente molti siti web georgiani, compreso quello del ministero degli Affari Esteri", ha dichiarato il ministero stesso in un comunicato.

I tentativi di accesso al sito web finiscono in un messaggio d'errore ma le dichiarazioni del ministero sono disponibili su un blog: (georgiamfa.blogspot.com), ha detto a Reuters la portavoce del ministero Nato Chikovani, spiegando che molti siti governativi sono stati bloccati da quando è iniziato venerdì scorso l'attacco degli hacker.

 
<p>Un uomo alla tastiera. REUTERS/Catherine Benson CRB</p>