Borse Europa, indici in ribasso dopo dati Usa, Cina

martedì 10 aprile 2012 13:08
 

LONDRA (Reuters) - Le borse europee sono in calo, dopo i dati macro da Stati Uniti e Cina che hanno aumentato i timori sulle prospettive di crescita a livello globale, in vista dell'inizio della stagione delle trimestrali negli Usa.

Il numero degli occupati di marzo è salito molto meno delle previsioni e si aggiunge a indicatori più deboli delle attese nei giorni precedenti.

La crescita delle importazioni (+5,3% su anno) in Cina è inferiore alle attese e mette in luce il rischio di un rallentamento della domanda interna [ID:nL6E8FA0S3].

Intorno alle 10,30 l'indice europeo FTSEurofirst 300 perde lo 0,9%. Tra le singole borse, Francoforte perde lo 0,84%, Parigi l'1,24%, Londra lo 0,8%, Madrid lo 0,9%.

I titoli in evidenza:

* THOMAS COOK GROUP è in forte rialzo, tra i migliori della borsa di Londra, dopo aver annunciato trattative avanzate con i finanziatori per allungare le scadenze sul debito.

* Titoli del settore auto in difficoltà dopo che il governo brasiliano ha detto di non avere in programma nuovi incentivi per il settore.

* I minerari calano con i prezzi delle materie prime. RANDGOLD RESOURCES in controtendenza, dopo l'accordo politico in Mali e dopo che la società ha detto che il colpo di Stato nel Paese non ha creato problemi alle sue operazioni.

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it

altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Trader al lavoro alla borsa di Madrid. REUTERS/Andrea Comas