Sisma, 179 morti accertati, nuove scosse

martedì 7 aprile 2009 13:04
 

di Antonella Cinelli

L'AQUILA (Reuters) - I soccorritori stanno scavando con le ruspe e a mani nude alla ricerca di sopravvissuti tra le macerie dell'Aquila e dei paesi della provincia distrutti dal terremoto, mentre la terra trema ancora e la Protezione Civile riferisce che le vittime accertate sono 179 e i dispersi 34.

Quattro persone sono ancora sotto le macerie della Casa dello studente dell'Aquila, crollata in seguito alla forte scossa registrata nella notte tra domenica e lunedì.

"Ne abbiamo già individuate due, ma non riusciamo ad arrivarci", ha detto a Reuters Lorenzo Botti, responsabile dei nuclei cinofili di soccorso dei vigili del fuoco, parlando delle quattro persone ancora intrappolate, che i soccorritori continuano a considerare vive.

Attraverso uno squarcio nella facciata del primo piano si intravedono una scrivania, una libreria e uno zaino, mentre tra gli oggetti recuperati e accatastati in un angolo ci sono manuali di diritto penale, psicologia e matematica, quaderni, dei cd e un pupazzo.

I vigili del fuoco e gli altri soccorritori proseguono i lavori nonostante le scosse di assestamento, tre delle quali, piuttosto forti, hanno colpito in tarda mattinata L'Aquila e i dintorni, facendo cadere diversi calcinacci da edifici pericolanti.

Le due scosse più forti sono state avvertite poco prima delle 11.30, intervallate a distanza di circa cinque minuti. La Protezione civile ha detto che la seconda, sentita anche a Roma, è stata di magnitudo 4.7.

Già durante la notte la terra aveva tremato diverse volte, con scosse che hanno toccato i 4.8 gradi.

VIVA DOPO 23 ORE   Continua...

<p>Il recupero di un sopravvissuto, ieri, fra le macerie di una casa crollata all'Aquila. REUTERS/Giampiero Sposito (ITALY DISASTER IMAGE OF THE DAY TOP PICTURE)</p>