Ducati, Audi vicina ad accordo con Investindustrial - fonte

lunedì 2 aprile 2012 18:59
 

MILANO, 2 aprile (Reuters) - La casa tedesca Audi è molto vicina a siglare l'accordo per rilevare Ducati.

E' quanto dice una fonte vicina al dossier, parlando di "tempi brevi" per la definizione dell'intesa. Una seconda fonte precisa di non ritenere "probabile un annuncio prima di Pasqua".

Secondo la prima fonte, "l'Ipo è il piano B, se qualcosa dovesse andare storto". Ma Audi e Investindustrial, l'operatore di private equity a cui fa capo la maggioranza della casa motociclistica italiana, sarebbero ad un passo dall'accordo. Tanto che, aggiunge la fonte, "pareva che si arrivasse all'annuncio già nel week-end scorso".

Nessun commento dai diretti interessati: Audi, Ducati e Investindustrial.

Domenica scorsa un quotidiano ha pubblicato un articolo che rilanciava una candidatura di Daimler per la 'rossa' di Borgo Panigale, ma un portavoce ha smentito.

Lo stesso quotidiano ha scritto che Investindustrial, se la cessione ad un soggetto industriale non dovesse andare in porto, sta pensando ad un collocamento a Piazza Affari, piuttosto che ad Hong Kong, che diverse fonti vedevano, nelle settimane scorse, come mercato di approdo di Ducati. Un'altra fonte vicina al dossier, però, giudica "improbabile" un'Ipo a Milano.

Goldman Sachs, Deutsche Bank e Banca Imi sono le banche reclutate dagli azionisti per lavorare all'Ipo.

Il 16 marzo scorso, una fonte aveva detto a Reuters che Audi era sul punto di comprare Ducati per circa 870-875 milioni di euro.

Ducati, secondo quanto riferisce una delle fonti, ha chiuso il 2011 con un fatturato vicino ai 480 milioni di euro e circa 42.000 moto vendute.   Continua...