Fondi, holding Clessidra-Mps-Bpm per gestione Prima e Anima

venerdì 29 ottobre 2010 19:08
 

MILANO, 29 ottobre (Reuters) - Via libera alla nascita di una holding partecipata da Banca Monte dei Paschi di Siena (BMPS.MI: Quotazione), Banca Popolare di Milano (PMII.MI: Quotazione) e Clessidra Sgr, che svolgerà il ruolo di coordinamento e indirizzo strategico di Prima Sgr e Anima.

Il nuovo polo del risparmio gestito, si legge in un comunicato congiunto, avrà in gestione asset per oltre 40 miliardi di euro.

Nell'operazione, Prima è stata valutata 646 milioni e Anima 413 milioni. Secondo fonti finanziarie, Mps otterrà una plusvalenza di 170 milioni.

La holding sarà partecipata al 38,11% da Clessidra Sgr per conto del fondo Clessidra Capital Partners II, attraverso Lauro Quarantadue Spa, mentre Mps avrà il 23,44% del capitale, ma "valuterà la possibilità di riequilibrare la quota", e Popolare Milano controllerà il 36,30% della holding (di cui il 10% di Banca di Legnano).

Banca Etruria (PEL.MI: Quotazione) e Banca Finnat (BFE.MI: Quotazione), azionisti di minoranza di Anima, recita la nota, "hanno manifestato interesse a partecipare all'allenza acquisendo la residua parte del capitale sociale della holding", ovvero il 2,15%.

Giuseppe Zadra, presidente di Prima, sarà presidente della nuova holding, mentre Maurizio Biliotti, ex direttore generale di Bpm Gestioni Sgr, sarà l'amministratore delegato. Francesco Minelli ricoprirà la carica di vice presidente per conto di Clessidra. Mps nominerà un altro vice presidente.

Nell'operazione, Bpm è stata assistita da Rotschild quale advisor finanziario, dallo studio Biscozzi Nobili e dallo studio Annunziata e Associati quali advisor legali. Mps è stato assistito da Deutsche Bank quale advisor finanziario e da Galante e Associati quale advisor legale. La nuova holding è assistita da Lazard quale advisor finanziario, da Chiomenti quale advisor legale e dallo studio Di Tanno e Associati per la strutturazione dell'operazione.