Derivati Milano, a giudizio per truffa 4 banche e 13 persone

mercoledì 17 marzo 2010 13:30
 

MILANO, 17 marzo (Reuters) - Il giudice per l'udienza preliminare di Milano Simone Luerti ha rinviato a giudizio oggi al termine dell'udienza preliminare tutti gli imputati del procedimento per truffa aggravata ai danni del Comune di Milano per una vendita di derivati: si tratta di quattro banche e 13 persone.

Lo hanno riferito fonti legali. Il prossimo 6 maggio davanti alla quarta sezione penale del Tribunale di Milano si dovranno presentare e banche Jp Morgan (JPM.N: Quotazione), Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione), la filiale londinese di Ubs UBSN.VX e quella di Dublino di Depfa Bank, insieme a due ex funzionari del Comune di Milano e 11 funzionari degli istituti di credito.

Il procedimento ha al centro uno swap trentennale del 2005 tra il Comune di Milano e le banche. Per tutti la procura di Milano aveva chiesto il rinvio a giudizio. La pubblica accusa sostiene che gli imputati abbiano truffato il Comune di Milano, guadagnando illecitamente oltre 100 milioni di euro.