PUNTO 1 - E.On, Erogasmet-3I favorito per sua rete gas in Italia

mercoledì 17 febbraio 2010 21:04
 

(aggiunge portavoce Italgas)

MILANO/FRANCOFORTE, 17 febbraio (Reuters) - E.On (EONGn.DE: Quotazione) ha scelto il consorzio costituito dal fondo di private equity 3i (III.L: Quotazione) ed Erogasmet come favorito per l'acquisto della propria rete gas in Italia, secondo due fonti vicine alla questione.

La rete gas di E.On in Italia ha una lunghezza di oltre 9.300 chilometri e conta su circa 600.000 clienti. La società tedesca, che ha un programma complessivo di cessione di asset per 10 miliardi di euro, vuole cedere la rete di distribuzione del gas per focalizzarsi sul business della produzione di energia.

"Sì, sono in corso colloqui in esclusiva per due mesi", ha detto una fonte. E.On e 3i non hanno commentato la notizia.

E.On aveva ricevuto offerte anche da parte del consorzio formato da F2i e Axa Private Equity, poi ritiratisi.

Italgas (Snam Rete Gas (SRG.MI: Quotazione)) resta invece in gara, ma non sembra favorita, spiega una fonte. In serata un portavoce di Snam Rete Gas ha detto che Italgas non è interessata alla rete di E.On.

Intervistato da Reuters in dicembre, l'amministratore delegato di E.On Italia, Klaus Schaefer, aveva detto di attendersi una chiusura del deal entro il primo trimestre 2010. Il manager aveva aggiunto che la rete gas in Italia ha una Rab (regulated asset base) di 307 milioni di euro.