Chrysler, Casa Bianca non esclude ancora la bancarotta

martedì 28 aprile 2009 20:48
 

WASHINGTON, 28 aprile (Reuters) - L'amministrazione Obama ha detto oggi di non escludere la bancarotta per la Chrysler, nonostante il Tesoro Usa stia raggiungendo un accordo con le banche che rappresentano la maggior parte dei creditori della società automobilistica.

"Gli sviluppi degli ultimi giorni hanno segnato dei passi importanti per raggiungere un accordo sostenibile tra Chrysler e Fiat", ha detto il portavoce della Casa Bianca, Robert Gibbs, ai giornalisti.

"Siamo contenti di questi passi. Non vogliamo pregiudicare il risultato. Ci sono ancora diversi modi di condurre il negoziato, perciò non escluderei niente", ha detto Gibbs.