Chrysler, controfferta creditori potrebbe includere azioni, cash

martedì 14 aprile 2009 21:02
 

NEW YORK, 14 aprile (Reuters) - I creditori privilegiati della casa automobilistica statunitense Chrysler stanno preparando una controfferta per il Tesoro Usa che potrebbe comprendere azioni nell'alleanza Chrysler- Fiat e una parte in liquidità in cambio della rinuncia alla rivalsa per un debito da 7 miliardi di dollari. Lo dicono fonti a conoscenza della vicenda.

I creditori di Chrysler stanno valutandoi una risposta, dopo essere stati informati sui punti principali dei piani di svolta della casa automobilistica in difficoltà, tra cui la proposta di strutturazione di capitale di un'alleanza tra Chrysler e Fiat FIA.MI, dicono le fonti.

Queste informazioni sono state fornite ai creditori domenica scorsa, due settimane dopo la bocciatura da parte dei creditori della richiesta del governo di cancellare 6 miliardi dalla cifra che avevano concesso in prestito, dicono le fonti.

Le fonti, che non vogliono essere identificate perché i colloqui sono confidenziali, dicono che la controfferta potrebbe arrivare in pochi giorni.

Tra le banche creditrici ci sono JPMorgan Chase & Co (JPM.N: Quotazione), Goldman Sachs (GS.N: Quotazione), Morgan Stanley (MS.N: Quotazione) e Citigroup (C.N: Quotazione).

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Chrysler, controfferta creditori potrebbe includere azioni, cash | Fondi | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,833.88
    -0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,060.63
    -0.45%
  • Euronext 100
    1,013.91
    -0.33%