Tesoro Usa ha un piano in tre punti contro asset tossici

sabato 21 marzo 2009 18:31
 

WASHINGTON, 21 marzo (Reuters) - Il Dipartimento del Tesoro Usa renderà pubblico probabilmente la settimana prossima il suo piano diviso in tre parti per liberare il sistema finanziario degli Stati Uniti dagli asset tossici che bloccano i saldi di cassa delle banche. Lo ha rivelato oggi una fonte vicina al piano.

Il governo sta pensando di dar vita a una entità retta dalla Federal Deposit Insurance Corp per fornire prestiti a basso tasso di interesse a capitali privati per rilevare in blocco gli asset tossici delle banche, molti dei quali sono legati ai mutui e il cui valore è precipitato, secondo quel che ha riferito la fonte.

Il Tesoro assumerà dall'esterno dei gestori di investimenti perché guidino delle società miste pubbliche- private per acquistare in blocco i tormentati mutui, con fondi governativi insieme a fondi privati, secondo quel che rivela la fonte.

Come ultimo passo, la Federal Reserve estenderà il suo programma "Term Asset-Backed Securities Loan Facility", noto anche come Talf, anche per l'acquisto dei cosiddetti asset "ereditari", ha detto la fonte. Questi asset sono dei valori mobiliari più vecchi che provocano molta pressione sul sistema bancario e che prima non avevano i requisiti per rientrare nel programma Talf.

La fonte ha detto che non è chiaro quando esattamente il Tesoro renderà pubblico il suo piano perché dovrà probabilmente risolvere prima la vicenda dei bonus ai dirigenti societari, che il Parlamento sta cercando di eliminare per gli istituiti che si avvalgono degli aiuti dello Stato.