Svizzera pensa a concessioni sul segreto bancario

venerdì 13 marzo 2009 08:44
 

ZURIGO, 13 marzo (Reuters) - Il governo svizzero si incontrerà oggi per discutere sulle modalità per dare un giro di vite all'evasione fiscale e potrebbe fare concessioni sul segreto bancario.

Il prossimo incontro del G20 delle nazioni sviluppate ed emergenti, che dovrebbe discutere dei paradisi fiscali, ha spinto Berna a creare una commissione di esperti che suggerisca come allentare la pressione internazionale offrendo più cooperazione sulle questioni fiscali.

Il portavoce del ministro delle Finanze svizzero, Roland Meier, ha detto che la commissione ha fatto delle raccomandazioni al governo sui modi per migliorare le cooperazione, una mossa che potrebbe far uscire il paese dalla lista nera dei paradisi fiscali.

Il presidente svizzero e ministro delle Finanze Hans-Rudolf Merz parlerà del tema oggi durante una conferenza stampa e potrebbe inviare segnali che il paese sta considerando di allentare le sue leggi sul segreto bancario.

"Il gruppo di esperti ha fatto le sue raccomandazioni al governo", ha detto Meier a Reuters. "Merz farà alcuni commenti oggi. E' chiaro che qualcosa cambierà".

Il ministro della Giustizia svizzero Eveline Widmer-Schlumpf ha detto ieri in tv che il governo sta lavorando ad una revisione delle sue leggi sul segreto bancario e che le presenterà "a breve".

La Svizzera è sotto pressione dopo un'indagine fiscale americana che ha preso di mira l'Ubs, la sua banca più importante.