Canada segue gli Usa su piano di aiuti a settore auto

sabato 20 dicembre 2008 18:48
 

TORONTO, 20 dicembre (Reuters) - Il Canada seguirà la via tracciata dagli Stati Uniti con un piano da 3,3 miliardi di dollari in aiuto delle divisioni canadesi delle case automobilistiche di Detroit, secondo quanto riferito oggi dal premier canadese Stephen Harper.

Il pacchetto, annunciato da Harper e dal premier dell'Ontario Dalton McGuinty, giunge il giorno dopo che la Casa Bianca ha lanciato un salvagente da 17,4 miliardi di dollari per risollevare l'industria dell'auto di Detroit.

Harper ha anche annunciato due nuovi provvedimenti federali per sostenere l'industria nel suo complesso: uno per sostenere i fornitori del settore auto e un altro teso ad permettere ai consumatori di ottenere il credito necessario per comprare le vetture.

Il governo federale metterà a disposizione 2,7 miliardi di dollari canadesi in prestiti a breve termine e l'Ontario ne metterà sul piatto 1,3 miliardi. Harper ha detto che il governo spera di recuperare il denaro pur ammettendo che una parte è a rischio.

Harper ha spiegato che il piano canadese riflette la quota del Paese pari al 20% della capacità produttiva del mercato del Nord America.

Il piano Usa varato ieri prevede che Gm riceva 13,4 miliardi di dollari e Chrysler 4 miliardi, mentre Ford Motor (F.N: Quotazione) ha detto che al momento non ha bisogno di un prestito.

Il piano Usa prevede che venga richiesto il rimborso del prestito se le case non riusciranno a dimostrare di essere in grado di proseguire la gestione.