FACTBOX - Parmalat, il mosaico dei processi fra Milano e Parma

giovedì 18 dicembre 2008 19:52
 

18 dicembre (Reuters) - Il processo che si è concluso oggi in primo grado a Milano è quello partito dalle indagini che hanno dato la stura alla stagione delle inchieste sul crack di Parmalat (PLT.MI: Quotazione), collassata in un buco di 14 miliardi di euro alla fine del 2003, travolgendo decine di migliaia di risparmiatori in Italia e nel mondo.

E' il capitolo più corposo dei reati finanziari commessi ai danni del mercato azionario, un versante seguito dall'inizio dalla procura di Milano, mentre a Parma sono radicati tutti gli altri filoni incentrati sul reato principale, cioè la bancarotta.

Quella che segue è una sintesi di ciò che resta in corso - nel settore penale - sul fallimento del gruppo che è arrivato a vedere, divisi fra le procure lombarda ed emiliana, una ventina di diversi filoni investigativi e oltre 200 indagati.

MILANO, BANCHE

A Milano resta è in corso il cosiddetto processo alle banche. Si tratta del procedimento che vede imputate Citigroup (C.N: Quotazione), Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione) e Bank of America (BAC.N: Quotazione) in base alla legge 231 per la responsabilità amministrativa delle società nei reati commessi dai propri funzionari. In questo caso il capo di imputazione è aggiotaggio.

Fra gli imputati fino al novembre scorso c'era anche Morgan Stanley MWD.N ma, dopo che i giudici della seconda sezione penale del Tribunale hanno annullato il 19 novembre scorso il decreto che disponeva il giudizio per la banca, ora Morgan Stanley dovrà ripartire da capo in una nuova udienza preliminare davanti a un nuovo giudice.

Dal processo è uscita anche Ubs UBSN.VX, ma per aver patteggiato una pena pecuniaria di 500.000 euro e la confisca di un milione di euro.

PARMA, BANCAROTTA

Il 14 marzo scorso è iniziato a Parma il processo principale per la bancarotta che vede imputate 56 persone -- con il testa l'ex patron Calisto Tanzi, l'ex AD della Banca Popolare di Lodi Gianpiero Fiorani e il presidente del consiglio di sorveglianza di Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione) Cesare Geronzi -- al quale è stato accorpato un processo minore che vedeva imputato un ex legale di Tanzi.   Continua...