Editoria Usa, Tribune in bancarotta

martedì 9 dicembre 2008 09:32
 

NEW YORK, 9 dicembre (Reuters) - L'editore del Chicago Tribune e del Los Angeles Times ha dichiarato ieri bancarotta nel mezzo di una crisi di lettori e di pubblicità che coinvolge l'intero settore editoriale Usa.

Tribune, proprietario degli otto maggiori quotidiani del paese e di diversi canali tv, ha chiesto la protezione dai creditori, dopo essere crollata sotto il peso del debito, soltanto un anno dopo l'acquisto da parte del re dell'immobiliare Sam Zell.

Come altri grandi della stampa Usa, Tribune è sotto pressione per la flessione degli introiti pubblicitari e delle vendite in edicola, dato che sempre più persone leggono le notizie online e le società tagliano i budget per la crisi economica.

Anche editori che, a differenza di Zell, non hanno contratto pesanti debiti, stanno lottando per la sopravvivenza: The New York Times (NYT.N: Quotazione) sta rivalutando il suo attivo patrimoniale e taglia i dividendi.

Tribune, che è anche proprietario del Baltimore Sun e dell'Orlando Sentinel, ha un patrimonio di 7,6 miliardi di dollari e 12,97 miliardi di debiti, secondo i documenti presentati.