Oliver Stone mette all'asta da Christie's opere d'arte cinese

mercoledì 8 ottobre 2008 12:03
 

HONG KONG, 8 ottobre (Reuters) - Il regista hollywoodiano Oliver Stone piazzerà all'asta, da Christie's, una sua collezione di opere d'arte contemporanea cinese, per la stagione autunnale a Hong Kong alla fine di novembre.

Christie's ha detto che saranno offerte cinque "opere di alto calibro" appartenenti al premio Oscar regista di grandi pellicole come "Platoon" e "Jfk", per un valore complessivo di 5 milioni di dollari.

La casa d'aste ha detto che le creazioni, realizzate da artisti cinesi tra cui Zhang Xiaogang, Liu Wei, Gu Wenda e Tang Zhigang, sono espressione di punti di vista analitici e spesso decostruzionisti su società, cultura e sul ruolo dell'individuo e della nazione.

L'opera di punta appartenente alla collezione di Stone, tra quelle che verranno battute all'asta il prossimo 30 novembre a Hong Kong, è "Bloodline: Big Family No. 2" di Zhang Xiaogang, che potrebbe raggiungere un'offerta di quattro milioni di dollari.

Verranno offerti inoltre due lavori dell'"enfant terrible" del movimento Cinico-Realista cinese Liu Wei.

Negli ultimi anni, le case di Londra, New York e Hong Kong hanno visto esplodere l'interesse per l'arte contemporanea cinese, con il mercato dell'arte che sembra non aver ancora subito alcun effetto dalla crisi economica globale.