Fortis potrebbe cedere attività, authority in allerta

domenica 28 settembre 2008 15:08
 

AMSTERDAM/BRUXELLES, 28 settembre (Reuters) - Il gruppo belga-olandese di servizi finanziari Fortis FOR.BR potrebbe cercare un acquirente o cedere le attività del gruppo olandese Abn Amro rilevate lo scorso anno.

Lo riferiscono oggi i media olandesi e belgi.

Le autorità finanziarie in Belgio e Olanda si preparano a fornire rassicurazioni sull'integrità del sistema finanziario del Benelux oggi, dopo aver tenuto intense discussioni ieri fino a tarda sera, secondo quanto riferito da una fonte vicina alla situazione.

Funzionari di banche centrali, supervisori e dipartimenti del Tesoro stanno convergendo ad Amsterdam oggi per un atteso meeting del Financial Stability Forum (Fsf) presieduto dal governatore della Banca d'Italia Mario Draghi.

L'Fsf ha fatto sapere che il briefing di Draghi, atteso martedì, potrebbe essere anticipato a domani, ma non ha detto perché.

I problemi di Fortis sono emersi dopo l'acquisto lo scorso anno di Abn Amro con i partner Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione) e la spagnola Santander (SAN.MC: Quotazione) per un valore di 70 miliardi di euro, proprio nelle fase iniziali della crisi del credito, che ha drasticamente ridotto il valore degli asset bancari.

"La vendita di Abn Amro è oggetto di valutazione", scrive il quotidiano finanziario olandese Financieele Dagblad sul suo sito web, citando una fonte anonima.

A Londra, le autorità stanno discutendo del futuro di Bradford & Bingley, inclusa la prospettiva che la seconda banca britannica possa essere nazionalizzata.

POTENZIALI ACQUIRENTI   Continua...