Wall Street - Stocks to watch del 30 giugno

martedì 30 giugno 2009 13:58
 

NEW YORK, 30 giugno (Reuters) - I futures sugli indici azionari di Wall Street riducono il vantaggio della mattinata riuscendo però a difendere un esile segno più prima di una sfilza di dati economici nell'ultima seduta del trimestre.

L'agenda macroeconomica per la seduta include l'indice Standard & Poor's/Case-Shiller sui prezzi delle case, l'indice manifatturiero Pmi Chicago e quello del Conference Board sulla fiducia dei consumatori.

"I dati verranno seguiti con attenzione da chi cerca conferme del recente relativo ottimismo circa il fatto che l'economia sta tornando in sesto. Gli investitori sembrano anticipare cifre positive che avranno un effetto netto positivo sul mercato", commenta Andre Bakhos, presidente di Princeton Financial Group.

I listini europei, poco sotto la parità a metà seduta, sono avviati ad archiviare i tre mesi a giugno con il più forte rialzo trimestrale da fine 1999, grazie ai guadagni dei titoli bancari e di quelli legati alle materie prime.

Alle 13,50 il derivato sull'S&P 500 SPc1 avanza dello 0,16%, il future sul Dow Jones DJc1 dello 0,1% al pari di quello sul Nasdaq NDc1.

Tra i titoli in evidenza oltreoceano:

* L'Antitrust europeo ha esteso dal 6 al 20 luglio il termine per l'esame dell'acquisizione di Wyeth WYE.N da parte dell'americana Pfizer (PFE.N: Quotazione) per meglio valutare una serie di correttivi suggeriti per ovviare ai possibili rilievi, sotto il profilo della concorrenza, all'operazione da 68 miliardi di dollari.

* Jamie Dimon, AD di JP Morgan Chase (JPM.N: Quotazione), potrebbe aumentare le retribuzioni base dei banchieri d'investimento per restare competitiva, eliminando invece gli ingenti bonus, scrive il New York Post.   Continua...