Gruppo private equity-hedge verso acquisto asset IndyMac - fonte

lunedì 29 dicembre 2008 18:54
 

NEW YORK, 29 dicembre (Reuters) - Un consorzio formato da operatori di private equity e hedge fund, di cui fa parte J.C. Flowers, è vicino all'acquisizione degli asset di IndyMac, la società attiva nell'erogazione di mutui che ha chiuso i battenti l'11 luglio scorso.

E' quanto riferisce una fonte vicina al dossier, aggiungendo che il consorzio comprende Dune Capital Management, una società creata da alcuni ex manager di Goldman Sachs, e lo hedge fund Paulson & Co.

Il consorzio acquisterà la banca e le sue 33 filiali, la divisione di mutui ipotecari e il portafoglio di prestiti per 176 miliardi di dollari.

La Federal Deposit Insurance Corp, l'ente che garantisce i depositi bancari, ha stimato che il fallimento di IndyMac è costato 8,9 miliardi di dollari.

All'epoca del fallimento, IndyMac aveva asset per 32 miliardi di dollari e depositi per 19 miliardi.

IndyMac Bancorp IDMCQ.PK, la holding del gruppo, ha fatto ricorso al Chapter 7.

IndyMac era stata fondata dall'italo-americano Angelo Mozilo e da David Loeb.