Safilo incontra oggi banche, si farà punto situazione - fonte

mercoledì 29 luglio 2009 10:11
 

MILANO, 29 luglio (Reuters) - I vertici di Safilo (SFLG.MI: Quotazione) incontreranno oggi le banche creditrici per spiegare i motivi che hanno spinto Bain Capital ad abbondare le trattative e fare il punto della situazione.

Lo riferisce una fonte vicina alla situazione. "Nell'incontro di oggi la società spiegherà alle banche le motivazioni che hanno portato al ritiro di Bain. Si farà anche il punto della situazione per capire quali strade ci siano da percorrere, anche con un eventuale partner industriale", spiega la fonte.

Due giorni fa Safilo, in serie difficoltà finanziarie, aveva in programma il Cda per l'esame della semestrale. I conti non sono stati resi noti ma è stata comunicata l'interruzione delle trattative con i fondi di private equity per una loro eventuale entrata nel capitale, perchè non è stata presentata alcuna offerta.

Era rimasto in lizza soltanto il fondo Bain Capital dopo il ritiro circa due settimane fa di Pai Partners. I lavori del Cda sono stati aggiornati al 4 agosto.

La società veneta da mesi è alla ricerca di un partner per rafforzare la propria situazione patrimoniale. A inizio luglio le banche creditrici avevano concesso alla società una proroga al 31 dicembre 2009 per il pagamento di una rata di un finanziamento scaduta a fine giugno e un waiver sui covenant finanziari al 30 giugno.

Sfumata al momento l'opzione private equity, gli analisti sembrano vedere come più probabile una soluzione industriale che coinvolga concorrenti come Luxottica (LUX.MI: Quotazione), Marcolin (MCL.MI: Quotazione) oppure De Rigo.

Ieri l'AD di Luxottica, Andrea Guerra, ha dichiarato agli analisti di non avere commenti da fare su Safilo.

Verso inizio luglio era emerso che le banche coinvolte, guidate da Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) nel doppio ruolo di creditore e adviser, avevano spinto per una soluzione di tipo industriale, che coinvolgesse un concorrente di Safilo.