Asset tossici, Citi e SEC trattano misure trasparenza - WSJ

giovedì 28 maggio 2009 09:54
 

NEW YORK, 28 maggio (Reuters) - Trattative aperte tra Citigroup Inc (C.N: Quotazione) e la Securities and Exchange Commission sull'avvio di una indagine che punta ad appurare se la banca ha mancato di dichiarare agli investitori l'ammontare di asset ipotecari problematici che aveva in portafoglio quando iniziò il crollo dei mercati nel 2007.

Lo si legge oggi sul Wall Street Journal che, citando persone vicine al dossier, spiega come la SEC stia dibattendo se Citigroup - beneficiaria di ingentissimi aiuti governativi - potrebbe essere condannata a pagare una grossa multa nel caso si accertasse il suo comportamento scorretto.

La banca, interpellata dal quotidiano, ha detto per bocca di un portavoce che non commenta temi regolamentari.

Il WSJ prosegue aggiungendo che la SEC sta valutando anche se aprire procedure contro singoli individui im merito a questioni di trasparenza sugli asset ipotecari.

Ne' Citi nè Sec hanno per ora risposto a una richiesta di commenti da parte Reuters.