Risanamento, ancora nessuna decisione su aree ex Falck - Bazoli

martedì 26 maggio 2009 18:38
 

MILANO, 26 maggio (Reuters) - Non è stata presa ancora alcuna decisione sul destino delle aree ex Falck nell'ambito del processo di ristrutturazione del debito di Risanamento (RN.MI: Quotazione).

Lo ha detto Giovanni Bazoli, presidente di Mittel (MTTI.MI: Quotazione) e del consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione), al termine del cda della finanziaria sui conti del trimestre.

"E' una cosa che stanno ancora discutendo, non hanno preso delle decisioni", ha affermato Bazoli.

L'ipotesi - anticipata in un'intervista a Reuters dal sindaco di Sesto San Giovanni, Giorgio Oldrini, e confermata da Risanamento con una nota del 19 maggio scorso - è quella di creare un fondo in cui far confluire le aree ex Falck, che sarà sottoscritto dalle banche creditrici di Risanamento e gestito da Castello Sgr, in cui Mittel ha il 20%.

"Mittel ha solo il 20%, una quota di minoranza, quindi veniamo informati solo marginalmente", ha precisato Bazoli.