Wall Street lima perdite su speranze piano, crolla RIM,giù Apple

venerdì 26 settembre 2008 17:04
 

NEW YORK, 26 settembre (Reuters) - I mercati azionari americani limano le perdite ma restano negativi, con gli operatori intenti a digerire il fallimento di Washington Mutual (WM.N: Quotazione) e le parole di George W.Bush.

Il presidente Usa ha tentato di rassicurare i mercati, ammettendo però "disaccordi" su alcuni passaggi del piano di salvataggio che non ha ancora ottenuto il via libera del Congresso.

Tra i tecnologici crolla RESEARCH IN MOTION RIMM.O, produttore del Blackberry, che ha lanciato un allarme sugli utili del trimestre e perde il 25%. Il gigante dell'iPhone e dell'iPod, APPLE (AAPL.O: Quotazione), perde il 4% circa.

Bene i difensivi come MCDONALD'S (MCD.N: Quotazione), che ieri sera ha annunciato un dividendo trimestrale aumentato del 33%. Alle 16,40 il titolo guadagna l'1% circa.

Acquisti anche su ACCENTURE (ACN.N: Quotazione), che ieri sera ha superato le attese con gli utili trimestrali e oggi galoppa a +3%.

JP Morgan (JPM.N: Quotazione) - che ha varato un aumento di capitale da 10 miliardi di dollari, più ingente del previsto per finanziare l'acquisto di Washington Mutual (WM.N: Quotazione) - avanza del 2%.

In un clima di elevata volatilità, il Nasdaq .IXIC lima leggermente le iniziali perdite, a -1,2% o 2.158,18; il Dow Jones .DJI cede lo 0,3% a 10.987,37.

"Il nostro sistema finanziario è sotto pressione, ci vuole una legislazione definitiva", ha dichiarato il portavoce della Casa Bianca. "Continuiamo a lavorare con il Congresso per ottenere un accordo".