Istituzionali in calo nel capitale delle società quotate su STAR

lunedì 23 marzo 2009 17:12
 

MILANO, 23 marzo (Reuters) - Qualche limatura nel plotone degli investitori istituzionali che hanno in portafoglio azioni di società quotate allo Star: sulla base dei dati Consob al 6 marzo 2009, nell'ultimo anno il saldo è negativo, con un flusso in entrata di 31 nuovi investitori rispetto ai 38 che hanno ridotto le loro partecipazioni sotto il 2%.

I nomi in gioco sono 82, con netta prevalenza (67%) degli esteri: Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) è l'investitore italiano più attivo nel segmento, quello estero è Bestinver Gestion.

Questi i risultati della seconda edizione dello studio sul segmento preparato da IR TOP, società specializzata nella consulenza in Investor Relations e Comunicazione Finanziaria, in occasione della STAR Conference che quet'anno si svolge il 24-25 di questo mese.

I flussi sono negativi sia tra gli investitori italiani che esteri. Dei nazionali a non detenere più quote rilevanti di società STAR sono 11 (inclusi Carisma, Ersel Asset Management SGR e Oyster Sicav) mentre 7 nuovi ingressi includono Allianz Se e Pioneer Investment Management SGR. Complessivamente si arriva a 27 nomi da 31 nel 2008.

Negli esteri si nota un calo a 55 da 58 nel 2008, con 24 new entry (tra cui Axa Rosenberg Group LLC, Baillie Giffors & Co e Fortis Investment Management SA) che hanno portato le loro partecipazioni al di sopra del 2%, mentre a ridurre le quote sono stati in 27 (tra cui Dubai Investment Group e Julius Bear Investment Management LLC).

La griglia dei settori mostra flussi positivi su Bancari (Popolare Etruria e Lazio, Banca Finnat e Banca Ifis) e Auto (Brembo e Sogefi, che hanno registrato un incremento del numero di partecipazioni rilevanti. In riduzione le presenze nel capitale di Editoriali, Tessili/Abbigliamento/Accessori, Cartari, Distribuzione e Utilities.

A oggi ad avere nel capitale almeno un istituzionale rilevante è il 75% delle società, in calo dall'80% del febbraio 2008. Il 47% delle società presenta almeno due soci professionali (53% a febbraio 2008).

Secondo lo studio, la società che detiene il maggior numero di azionisti istituzionali rilevanti è DMT - Digital Multimedia Technologies, con 6 investitori. Le società con 5 investitori istituzionali sono invece Ansaldo STS, Diasorin e Sabaf.