Fondi hedge, Man Group crolla a Londra, simbolo sfiducia mercato

martedì 23 settembre 2008 15:30
 

LONDRA, 23 settembre (Reuters) - Crolla a due cifre a Londra Man Group (EMG.L: Quotazione), il maggior fondo hedge quotato al mondo, i cui titoli - non inclusi nella lista delle finanziarie di cui è vietata la vendita allo scoperto - pagano pegno alla sfiducia del mercato nel settore banche e finanza.

"Dato che non è incluso nella lista, gli operatori lo usano come proxy del settore e lo vendono" spiega un trader.

Alle 15 italiane Man Group è tra le maglie nere della City e mantiene un calo oltre 10% a 389 pence, dopo aver toccato valori vicini ai minimi annuali a quota 374p. L'indice FTSE100 .FTSE perde alla stessa ora il 2% circa.

Il rally di venerdì scorso ha dato ai fondi hedge un po' di respiro, secondo dati diffusi oggi nell'indice della società specializzata HFRX Global Hedge Fund, ma proprio le posizioni al ribasso sulle banche hanno impedito loro di sfruttare tutto il rialzo del benchmark londinese.

Venerdì, dopo l'annuncio del piano di salvataggio Usa, il rialzo complessivo dei fondi speculativi è stato infatti 1,49%, molto sotto i giadagni all'8,8% dell'FTSE 100 - un record storico - ma anche sotto il +2,56% degli hedge solo azionari.

Sempre per HFRX, da inizio settembre a oggi gli hedge hanno segnato perdite del 3,49%, da inizio anno il rosso è 8,37%, con eccezioni in alcune strategie come quelle dei "managed futures" - che in pratica consentono di scommettere sui trend globali del mercato dei derivati - che hanno un bilancio positivo.