Fondi sovrani, Kia non salverà banche Usa in crisi

martedì 23 settembre 2008 11:41
 

KUWAIT, 23 settembre (Reuters) - Kuwait Investment Authority non intende impegnarsi nel salvataggio di banche estere in crisi ma piuttosto mantiene alta l'attenzione su eventuali opportunità create dalla tempesta che ha sconvolto la finanza Usa.

"Non abbiamo la responsabilità di salvare banche estere" ha detto alla rete tv Al Arabiya il numero uno del fondo sovrano dello stato arabo, Bader al-Saad.

Nel portafoglio KIA ci sono colossi di primo piano della finanza Usa e da alcuni il fondo trae ancora utili, ha detto il manager.

L'investimento in Merrill Lynch MER.N, appena passata sotto l'ala di Bank of America (BAC.N: Quotazione), non ha comportato perdite, 270 milioni sono invece stati persi su Citigroup (C.N: Quotazione) ma l'investimento in Visa Inc (V.N: Quotazione) ha reso 5-600 milioni di dollari.

Per limitare la discesa della borsa locale, KIA ha pompato oltre 100 milioni di dollari di liquidità, ha aggiunto al-Saad.