Wall Street aumenta guadagni dopo commenti Bernanke, Dow +1,6%

venerdì 22 agosto 2008 16:48
 

NEW YORK (Reuters) - Gli indici azionari statunitensi aumentano i guadagni dopo l'intervento rassicurante del presidente della Federal Reserve Ben Bernanke.

"Il recente declino dei prezzi delle materie prime e la stabilizzazione del dollaro sono dati incoraggianti", ha detto Bernanke.

Alle 16,40 il Dow Jones guadagna 1,59%, lo S&P 500 1,13%, il Nasdaq 1,22%.

Gli indici statunitensi avanzavano già in territorio positivo prima che Bernanke prendesse la parola al Kansas City Economic Symposium di Jackson Hole, in Wyoming.

A favorirli è la caduta di oggi del prezzo del petrolio dopo il rialzo di 5 dollari di ieri: alle 16,40 il contratto sul Nymex a ottobre è vicino ai minimi della giornata, a 118,76 dollari al barile, con un calo di circa 2,3 dollari.

A risollevare gli animi è la possibilità, trapelata attraverso indiscrezioni stampa, di possibili acquisizioni di parte del capitale dissestato della banca d'investimento Lehman Brothers da parte della cinese Citic Securities o dell'istituto pubblico coreano Korea Development Bank che, tuttavia, si sarebbero poi defilate a causa dell'eccessivo prezzo richiesto.

La notizia ha rianimato il settore finanziario americano, il più colpito negli ultimi giorni: le azioni di JpMorgan, la terza banca Usa, sono balzate di oltre il 5%.

Il calo del prezzo del greggio ha anche incoraggiato il recupero dei grandi gruppi manifatturieri, tra i quali United Technologies, delle compagnie aeree e delle società che si rivolgono ai consumatori.

Brillano anche le più grandi società tecnologiche con United Tech in rialzo dell'1,8% a 65,38 dollari.