Eni riorganizza asset minerari italiani, valuta cessioni

lunedì 22 giugno 2009 17:18
 

SAN DONATO MILANESE (Milano), 22 giugno (Reuters) - Eni (ENI.MI: Quotazione) si prepara a riorganizzare i propri asset minerari per potenzialmente cederne una parte.

Lo dice la stessa società petrolifera in un comunicato, precisando che in un primo momento procederà raccogliendo una serie di 44 titoli e asset minerari in tre newco appositamente create e divise per aree geografiche (nord, centro e sud).

In un secondo momento, le due newco relative agli asset del nord e del centro Italia, marginali rispetto alle priorità di Eni quanto a dimensioni e caratteristiche, "potranno essere oggetto di cessione", dice il comunicato della società di San Donato, che aggiunge di avere già avviato discussioni con "un numero elevato di potenziali clienti, sia italiani che internazionali". La supportano nell'operazioni gli advisor Goldman Sachs e Rotschild.

Eni precisa che l'operazione non avrà ricadute in termini occupazionali e non fornisce ulteriori dettagli.