Abi, conti trim1 visti positivi ma svalutazioni'09 cresceranno

mercoledì 22 aprile 2009 18:09
 

MILANO, 22 aprile (Reuters) - I conti del primo trimestre delle banche italiane, in termini di redditività ordinaria e utile normalizzato, sono stati positivi anche in presenza di una contrazione del margine di interesse.

Lo ha detto, in un'intervista a Reuters, il presidente dell'Abi, Corrado Faissola sottolineando come il trend di accantonamenti e svalutazioni su crediti per il 2009 è atteso in peggioramento del 2008 anche se il primo trimestre di quest'anno non è andato peggio di quello precedente.

"Ci aspettiamo in generale situazioni positive dai conti trimestrali in termini di redditività ordinaria e utile normalizzato. Le banche hanno assorbito la contrazione dei margini", ha spiegato Faissola.

"Il trend di maggiori difficoltà per i ricavi e le rettifiche sui crediti è destinato a proseguire nel corso dell'anno senza arrivare però a situazioni di particolare patologia", ha proseguito.

In particolare sul fronte di accantonamenti e svalutazioni sui crediti, "le previsioni del 2009 sono peggiori del 2008 perché l'andamento della qualità del credito nella prima parte dell'anno scorso era ancora molto buona", ha affermato Faissola.

La situazione del primo trimestre 2009 "non dovrebbe essere stata peggiore di quella dell'ultimo trimestre, ma non so dire se e di quanto è stata migliore", ha aggiunto.

L'esposizione all'Est Europa dei grandi gruppi "è sicuramente un fattore di maggiore attenzione rispetto a quella verso le imprese italiane ma il frazionamento del rischio induce a ritenere che non ci dovrebbero essere contraccolpi molto pesanti sulla situazione patrimoniale e reddituale", ha poi sottolineato Faissola.