Safilo ha invitato Berggruen a fare offerta senza due diligence

martedì 21 luglio 2009 16:15
 

MILANO, 21 luglio (Reuters) - Safilo (SFLG.MI: Quotazione) ha invitato la società di investimenti Berggruen Holdings a formulare un'offerta per la società veneta di occhialeria, ma senza ricorrere a una 'due diligence'.

Lo ha dichiarato lo stesso presidente Nicolas Berggruen a Reuters, dopo aver confermato una settimana fa un interesse per Safilo tramite un investimento diretto nel capitale o con una fusione.

A proposito dell'assenza di 'due diligence', una fonte vicina all'operazione spiega a Reuters che Berggruen, "essendo uno che conosce il settore" tramite la società di occhiali FGX International (di cui è socio di controllo), è "in grado di formulare un'offerta seria attingendo ai dati pubblici disponibili su Safilo".

La società veneta non ha commentato.

"Abbiamo ricevuto una risposta in cui (Safilo) ci dice 'fate un'offerta'" ha spiegato Berggruen raggiunto al telefono. "L'unico problema è che non abbiamo assolutamente accesso alla due diligence".

I vertici Safilo, ha aggiunto, "hanno fornito le informazioni agli altri soggetti interessati ma non le hanno date a noi. Non vogliamo fare un'offerta superficiale. Se vogliono una proposta seria, devono farci avere le stesse informazioni fornite agli altri. Non possiamo agire molto velocemente sulla base delle informazioni che abbiamo".

Per la fonte però "finora non è arrivata nessuna proposta. Safilo è stanca del gioco delle manifestazioni di interesse. Facciano un'offerta seria con termini economici precisi".

Dopo alcuni mesi di trattative con fondi di private equity, tra i pretendenti della prima ora è rimasta in lizza la società Bain Capital, dopo il ritiro di Pai Partners la scorsa settimana.

Safilo è alla ricerca di un partner per rafforzare la propria situazione patrimoniale. A inizio luglio le banche creditrici hanno concesso alla società una proroga al 31 dicembre per il pagamento di una rata di un finanziamento scaduta a fine giugno e un waiver sui covenant finanziari al 30 giugno.

Alle 16 il titolo dell'occhialeria sale dello 0,11% a 0,45 euro.