PUNTO 1-M&C, Romed-Secontip ai ferri corti, quota Cerberus ferma

venerdì 21 agosto 2009 13:07
 

(accorpa take precedenti, aggiunge background, andamento titolo)

MILANO, 21 agosto (Reuters) - Carlo De Benedetti e Giovanni Tamburi alzano il livello dello scontro attorno al controllo societario di Management & Capitali (MACA.MI: Quotazione).

Attraverso un botta-e-risposta a colpi di comunicati, Tamburi e De Benedetti - alleati sino a qualche mese fa - hanno reso palese che la battaglia per M&C è anche un confronto personale.

De Benedetti, attraverso una nota targata Romed, ha sottolineato che la cessione di una quota del capitale di M&C da parte di Secontip, società collegata a Tamburi Investment Partners (TIP.MI: Quotazione), dimostra che il patto di sindacato fra Tamburi e De Benedetti è stato disatteso dal banchiere d'affari.

Il patto era stato disdettato a fine aprile da Romed, con una decisione unilaterale contestata da Tamburi.

Ieri, dalle comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti, è emerso che Secontip è scesa al 12,8% dal 15% nel capitale di M&C, vendendo azioni il 17 agosto scorso.

De Benedetti ha aggiunto che Romed recentemente ha comprato azioni M&C allo scopo di "incrementare la percentuale di partecipazione nella società in base alla considerazione che il valore intrinseco dell'azione sia superiore a quello delle due offerte pubbliche d'acquisto attualmente in corso".

  Continua...