Sator, nuovi investimenti in settore bancario non esclusi - Arpe

venerdì 20 novembre 2009 15:23
 

MILANO, 20 novembre (Reuters) - Dopo l'operazione Banca Profilo (PRO.MI: Quotazione), Sator tornerà a guardare a nuovi investimenti che potranno riguardare altri segmenti del mondo bancario.

Lo ha detto l'Ad e il principale azionista del fondo, Matteo Arpe, nel corso della presentazione del piano industriale di Banca Profilo di cui Sator è diventato l'azionista di controllo.

"Come Sator guardiamo a nuovi investimenti, anche se in questo periodo ci siamo concentrati molto sulla ristrutturazione e rilancio del nostro principale investimento (Profilo)", ha detto Arpe nel corso dell'incontro con la stampa. "Tanto più questo piano viene lanciato e si muove, tanto più torniamo a guardare ad altre cose, ma con calma", ha aggiunto.

A chi gli chiedeva in particolare di un nuovo interesse nel settore bancario, Arpe ha risposto: "Perche no? se ci fosse qualcosa di interessante..", specificando che "il prossimo investimento nel settore bancario, se ci sarà, non può che essere in altri segmenti della banca. L'investimento nel private banking è stato già fatto".

Alle quotazione attuali l'investimento in Banca Profilo, che rappresenta circa il 15% della capacità di investimento de gruppo Sator, comporta una plusvalenza teorica per il fondo vicina ai 200 milioni di euro, ha ricordato Arpe.

"Come strategie di investimento preferiamo ristrutturazioni dove l'aspetto manageriale è importante. Siamo molto lontani da operazione di levarege o di tipo finanziario", ha spiegato.