Fondi sovrani,in Italia se trasparenti e non oltre 5% - Frattini

lunedì 20 ottobre 2008 09:06
 

ROMA, 20 ottobre (Reuters) - L'Italia considera benvenuti gli investimenti di fondi sovrani nel capitale di aziende nazionali se le operazioni sono trasparenti e se restano al di sotto del 5% del capitale. Lo ha detto il ministro degli esteri Franco Frattini in una intervista a Il Messaggero.

"L'Italia ha fiducia nei Fondi che operano in modo trasparente, che puntano a investimento e non al controllo dekke imprese e quindi tendenzialmente si mantengono al di sotto del 5%", ha detto il ministro di ritorno da una missione ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti.

La Libia ha acquisito il 4,23% di Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) in una operazione giudicata amichevole dal management e ha manifestato l'intenzione di salire al 5%.

"Nella stessa linea va l'ingresso libico in Unicredit, anche se in quel caso non si tratta proprio di un fondo sovrano", ha aggiunto Frattini spiegando che il governo intende appoggiare la linea di quei fondi, come negli Emirati, che aderiscono ad accordi di trasparenza e accettano di trattare direttamente con il governo.