Banca Profilo, piano al 2012 prevede focus su private banking

venerdì 20 novembre 2009 10:56
 

MILANO, 20 novembre (Reuters) - Il cda di Banca Profilo (PRO.MI: Quotazione), presieduto da Matteo Arpe, ha approvato ieri il piano industriale 2010-2012 che prevede la focalizzazione del business nel private banking.

Le basi operative per la crescita organica e per vie esterne saranno l'Italia e la Svizzera.

Gli obiettivi reddituali e patrimoniali consolidati prevedono a fine triennio una raccolta complessiva da clientela per 8,4 miliardi, una crescita dell'organico del 48%, ricavi consolidati al 2012 superiori a 100 milioni, un cost income del 59% e un Roe al 16,8%.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato in forma integrale cliccando su [ID:nBIA20c1b].