Citi e Bofa in forte calo su Dax per timori nazionalizzazione

venerdì 20 febbraio 2009 12:50
 

FRANCOFORTE, 20 febbraio (Reuters) - Le banche Usa quotate a Francoforte: Citigroup (C.N: Quotazione) TRV.F e Bank of America (BAC.N: Quotazione) (BAC.F: Quotazione) perdono rispettivamente il 7,8% e il 6,4%, mentre trader e analisti menzionano timori su possibili nazionalizzazioni dei grandi istituti americani.

Intorno alle 12,40 Citigroup cede sul Dax il 7,84% a 1,88 euro, Bank of America (BAC.F: Quotazione) il 6,44% a 3,05 euro.

I portavoce londinesi di entrambe le banche si sono rifiutati di commentare e non è stato possibile rintracciare quelli di New York.

"La gente crede che i due grandi istituti Usa verranno nazionalizzati, così come molte banche occidentali, e dovranno venire molti aumenti di capitale", commenta Mark Sartori di Fox-Pitt, Kelton a London.

Barclays Wealth in una nota giornaliera ha aggiunto che il calo dei rendimenti dei titoli di Stato negli Stati Uniti "rispecchia probabilmente le voci che circolano sui mercati sul rischio di nazionalizzazione nel corso della notte di due banche americane".