Immobiliare, distressed fund guardano pignoramenti Italia-studio

giovedì 20 agosto 2009 17:07
 

MILANO, 20 agosto (Reuters) - Gli edifici commerciali pignorati o soggetti a problemi di insolvenza italiani sono quelli che più attraggono i fondi specializzati. E' quanto emerge da uno sondaggio tra gli operatori immobiliari fatto su 27 paesi da Royal institution of chartered surveyors, Rics.

Lo studio registra un forte aumento nel secondo trimestre, fino all'80%, degli edifici pignorati o soggetti problemi di solvibilità in molti paesi, tra i primi Usa, Sud Africa, Nuova Zelanda e Malesia.

La situazione italiana è invece diversa perchè, a fronte di una sostanziale stabilità nel secondo semestre del numero di immobili commerciali con problemi di insolvenza, quelli nostrani sono quelli che attirano di più l'interesse degli investitori. In una scala che va da -100 a 100 l'Italia si piazza infatti prima con 80 punti, seguita dall'Inghilterra con 60.

I motivi di interesse sono in generale i prezzi più bassi della media di mercato per i beni di questo tipo e la rinnovata redditività degli investimenti immobiliari che sta ricominciando ad attirare sempre di più soggetti interessati a guadagni di lungo periodo come fondi vitalizi o pensionistici.