Wall Street amplia rialzo grazie a titoli tecnologici, calo oil

mercoledì 20 agosto 2008 20:13
 

NEW YORK (Reuters) - Gli indici di Wall Street sembrano consolidare la tendenza positiva, dopo che a un avvio positivo aveva fatto seguito dopo una breve virata in territorio negativo. Ad aiutare il recupero è stato l'oro nero che, dopo essere salito intorno alle 16,30 di oltre 2 dollari al barile, ha iniziato una rapida discesa, colpito dai dati settimanali sulle scorte di greggio Usa, largamente superiori alle attese.

A sollevare la borsa sono anche i buoni risultati e le forti prospettive di Hewlett-Packard, il più grande colosso mondiale dei computer. Si tratta di una buona notizia che illumina il cupo scenario finanziario statunitense: oggi le azioni di Fannie Mae e Freddie Mac hanno toccato i rispettivi minimo di 17 anni mentre crescono le preoccupazioni sul possibile salvataggio governativo.

"Siamo ancora immersi nell'incertezza del settore finanziario e, in particolare, di Fannie e Freddie", commenta Alan Lancz, president di Alan B. Lancz & Associates in Ohio.

"Fino a quando questa situazione non sarà risolta sarà dura per i mercati fare qualche progresso".

Attorno alle 17,10 le azioni di Fannie Mae precipitano di oltre il 17% a 4,97 dollari, quelle di Freddie Mac del 19%, a 3,4 dollari.

Ad andare bene sono invece i tecnologici: HP è in aumento di oltre il 4%, trascinando al rialzo Apple, in crescita dell'1,5%.